Sarajevo e Belgrado di nuovo collegate dalla musica

posted by

Per una volta il piacere e la gioia di citare un’ansa tutta per intero :-)

ANSA – BELGRADO, 29 GIU – Uno dei piu’ famosi gruppi rock della ex Jugoslavia, ‘Bijelo dugme’ (Bottone bianco) guidato dal compositore Goran Bregovic, ha tenuto ieri sera all’ ippodromo di Belgrado il piu’ grande concerto mai organizzato in Serbia.


Quello di ieri era l’ultimo concerto del mitico gruppo rock, che il musicista e compositore Goran Bregovic, dopo una pausa di 16 anni, aveva ricomposto per una tournee balcanica.


Dall’inizio del pomeriggio Belgrado e’ stata praticamente bloccata dalle macchine con targhe di tutta la vecchia Jugoslavia, dalla Slovenia alla Croazia alla Bosnia. E cosi’ la citta’ ha visto radunati numerosissimi fans del gruppo che negli anni ’70 e ’80 ha dominato non solo la scena rock jugoslava, ma quella di tutto l’est Europeo (Bjelo dugme si e’ sciolto nel 1989 poco prima delle guerre che hanno martoriato l’ex Jugoslavia).
All’ippodromo di Belgrado, Bregovic ha portato anche le sue voci bulgare e una parte della sua Orchestra, ma la musica che il gruppo ha suonato era quella che ormai fa parte della storia e della leggenda della scuola del rock di Sarajevo, con tutti e tre i cantanti solisti che si sono avvicendati nel gruppo, Zeljko Bebek, Mladen Vujcic Tifa e Alen Islamovic.


Come a Zagabria una settimana fa, e a Sarajevo due, ieri sera a Belgrado il concerto e’ stato cantato dalla prima all’ultima nota anche dal pubblico, dalle signore ormai di mezza eta’, che volevano rivivere un po’ della loro giovinezza, ai ragazzi che all’epoca della dissoluzione del gruppo non erano ancora nati.


I concerti, con i 65.000 spettatori a Sarajevo, luogo di nascita di ‘Bijelo dugme’, con i quasi 70.000 a Zagabria e con piu’ di 200.000 persone a Belgrado, in modo altamente simbolico hanno dimostrato che i regimi nazionalisti dei Balcani non sono riusciti a cancellare ogni ricordo positivo della Jugoslavia.


Fino al 1990, ‘Bijelo dugme’ ha venduto 13 album in 6 milioni di copie. Dopo lo scioglimento della band alcuni componenti sono rimasti a Sarajevo, altri si sono trasferiti in Croazia o in Serbia, mentre Goran Bregovic e’ diventato famoso all’estero per la musica composta per il cinema, in particolare per i film di Emir Kusturica.
(ANSA). COR-PER
29/06/2005 12:22